Rocca Imperiale, gli archeologi scoprono una torre bizantina

Rocca Imperiale, gli archeologi scoprono una torre bizantina

582
0
CONDIVIDI

Scava, scava che qualcosa si trova sempre. Anche perché, giù da Noi, non si butta via niente. Tralasciando gli scherzi, riportiamo con piacere la notizia, uscita sul blog di Franco Lofrano, del ritrovamento di una torre bizantina sulle colline di Rocca Imperiale.

Gli studiosi lo avevano ipotizzato ma adesso ne abbiamo la conferma: l’insediamento bizantino ha lasciato tracce evidenti anche in quel di Rocca. Ritrovati infatti vari oggetti in ceramica decorata, piatti di portata, tombe vuote, circa 500 resti di ostriche (Buongustai no?), anfore, ciotole e perfino un flauto ricavato dalle ossa di un qualche animale.

Grazie a delle riproduzioni/ ricostruzioni video ed al sapiente lavoro del team di archeologi si può ipotizzare che, gli scavi di Rocca Imperiale, rappresentano un patrimonio ancora tutto da scoprire. Poi, come conferma il sindaco Ranù nelle dichiarazioni rilasciate al giornalista Lofrano, “il sito “Murge” è ancora poco conosciuto, ma una sinergia tra amministrazione comunale, Unical e Regione Calabria è in atto e una nuova realtà turistica come attrattore è in essere e anche il turismo archeologico si aggiunge alle altre bellezze naturali e culturali del territorio.”

Non possiamo che essere d’accordo. “Dai ragazzi continuate così!”